Quello tra gli italiani ed il caffè è rapporto quasi mistico: intoccabile. Indiscutibile.

Le percentuali sull’utilizzo della buona e decisa bevanda scura suddividono in maniera equa l’utilizzo nell’arco di una giornata.

Il 36% ne consuma 1-2 al giorno; stessa percentuale per gli amanti delle 2-3 tazzine al giorno; scende di poco la percentuale per chi va oltre questi “dosaggi”, attestandosi intorno al 26%.

Insomma, il mondo degli appassionati del caffè è un mondo sì variegato ma adeguatamente distribuito. Le fasce orarie, però, affidano alla scura bevanda l’indiscutibile ruolo di “starter”.

L’80% lo utilizza la mattina, mentre il 76% dopo pranzo. Solo il 50% ne fa uso negli orari pomeridiani.

Ma come preferiscono il caffè gli italiani?

L’Italia in questo caso si spacca in due. Il Triveneto e la parte nord-ovest lo uniscono al latte, mentre il centro sud lo preferisci puro. 

Caffè…solo caffè, nient’altro che caffè.