La dipendenza da caffè o caffeinismo è un argomento molto diffuso e a volte abusato.

La caffeina appartiene alla famiglia di sostanze che creano seri e riscontrabili fenomeni di dipendenza come la nicotina e la cocaina. La categoria di appartenenza è quella degli alcaloidi e può creare dipendenza in consumatori accaniti e duraturi in lunghi periodi di assunzione.



Una ricerca condotta dall'University of Vermont College of Medicine, con risultati pubblicati su Psychopharmacology, che dimostrano che l'astinenza da caffeina è scientificamente misurabile e i suoi sintomi sono: mal di testa, senso di sonnolenza e stanchezza.



Per arrivare a tale dipendenza si parla di assunzioni di quantità eccessiva che superi le 7 tazzine al giorno.

Ovviamente per disintossicarsi bastano pochi giorni senza assumere caffè e gli effetti collaterali non saranno di certo nemmeno lontanamente paragonabili a quelli delle altre droghe.