Brazilcafè utilizza la tecnologia Verwerkaf per la produzione del suo caffè decaffeinato. Il metodo permette di ottenere un’estrazione della caffeina particolarmente selettiva. In questo modo la bevanda risulta simile al caffè tradizionale, integra nel gusto e nell’aroma.

La tecnica di decaffeinizzazione utilizzata dalla torrefazione con sede a Vittoria, in provincia di Ragusa, prevede l’utilizzo di acetato di etile. Dal caffè crudo trattato con questo solvente viene estratta la sola caffeina, lasciando inalterate tutte le sostanze presenti nel chicco e che, con la tostatura, conferiscono al caffè il gusto e l’aroma tipici. Nello specifico, la procedura si articola nelle seguenti fasi: trattamento del caffè crudo con il solvente, trattamento del caffè decaffeinato con vapore, al fine di eliminare completamente il solvente, essicazione del caffè per riportarlo all’originario grado di umidità.

Il caffè Dec prodotto dalla Brazilcafè presenta delle caratteristiche organolettiche del tutto simili a quelle del caffè tradizionale. Il processo tecnologico utilizzato, infatti, fa si che i residui del solvente impiegato nel procedimento siano ridotti ad un valore molto basso, fermo restando l’innocuità del prodotto per la salute dell’uomo. L’acetato di etile, infatti, è già presente in natura nello stesso caffè verde.

La procedura di decaffeinizzazione e le conseguenti operazioni di tostatura, macinatura e di confezionamento del prodotto finito vengono svolte in un contesto produttivo controllato rispettando degli standard di qualità ben precisi.

La nostra miscela Dec è il risultato della perfetta combinazione tra le qualità robusta e arabica, con una cremosità ed un gusto che ricordano il migliore degli espressi tradizionali.