Ormai una cosa certa è che il caffè è parte fondamentale nelle nostre giornate, per questo motivo troviamo in commercio le svariate macchine del caffè con un sistema a capsule o a cialde, pronte a soddisfare l'esigenze di tutti. Questo sistema permette di gustare a casa propria un caffè facile da realizzare e buono come quello del bar. 



Ma prima di acquistarne una è giusto capirne le differenze. Cialde o capsule? Quale di questi sistemi è il migliore? Ci sono differenze nel risultato finale di capsule e cialde?




La prima cosa importante è che cialde e capsule non sono la stessa cosa. Nonostante sembrino apparentemente simili, ci sono delle differenze. Cerchiamo di esaminare le due categorie ai fini di orientare la nostra scelta sul sistema migliore, quello che possa offrirci, dunque, l’espresso più buono.

  

Analogia  


Entrambe sono monodose, usa e getta. Sono molto facili da utilizzare basta semplicemente inserirle , azionare la macchina e attendere che esca l'espresso. Indipendentemente dalla marca scelta le differenze restano le stesse, sia che si tratti di cialde originali, che di cialde compatibili.


Differenza visiva tra cialda e capsula


La prima differenza è quella visiva. Le capsule hanno forma cilindrica e sono realizzate in plastica e alluminio, chiuse ermeticamente per preservare e isolare l'aroma da umidità e calore. Le cialde, invece, sono involucri piatte e di carta simili a bustine di thèe sono biodegradabili, vengono realizzate tramite atmosfera protetta per conservare al meglio le qualità. Le due categorie si differenziano anche per la quantità di caffè: le capsule contengono una quantità di caffè variabile, dai 5 grammi ai 7 grammi, le cialde invece contengono una quantità standard 7 grammi.


Il processo di confezionamento


La seconda differenza, invece, è nel confezionamento. La forma delle capsule serve a proteggere il caffè dagli agenti esterni, invece le cialde vengono confezionate con caffè già torrefatto in atmosfera protetta e vengono chiuse ermeticamente.


Il gusto?


Per quanto riguarda il gusto non ci sono differenze abissali ma si tratta di preferenze personali, il risultato finale dipende molto dalla qualità della miscela scelta. 


È però importante sapere, che questa scelta tra sistema a capsule e a cialde deve essere fatta a priori perché non esistono macchine del caffè che possano essere compatibili con entrambi i sistemi.

Al contrario, esistono macchine del caffè che sono compatibili sia col caffè macinato che con le cialde.

Questo è un punto a favore per le cialde, infatti ci permette di cambiare il tipo del caffè prescelto e di alternare l’uso delle cialde con quello del caffè macinato.Le cialde si rivelano quindi più versatili
Al contrario, un grande pregio del sistema a capsule è nella facilità di utilizzo e nella più efficace conservazione del caffè. I sistemi a capsule, inoltre, permettono di realizzare anche altre bevande come il thè, il cappuccino, etc. etc.


Quindi è evidente che non ci sono nette differenze entrambe hanno pro e contro. In ogni caso per avere un espresso buono e saporito , non solo la miscela dev'essere di qualità ma anche la macchinetta.

L'unico svantaggio di questa categoria è nel prezzo: le capsule, infatti, hanno prezzi più alti rispetto alle cialde. E’ per questo motivo che, per alcune marche, troviamo sia sistemi a cialde che a capsule.